Ciclo ideale verniciatura 4 stadi

Home / Area riservata / Ciclo ideale verniciatura 4 stadi

[password-protect]

I° Case Study.

Ciclo di Verniciatura a quattro stadi.

R Ingresso di acqua di rete o pozzo;
1 Vasca ad acqua calda 45 °C (alcalino o fosfatante);
2 Vasca di risciacquo alimentata da acqua di rete;
3 Vasca di risciacquo alimentata da acqua di rete;
4 Vasca di risciacquo o di rete o demineralizzata a circuito chiuso;
T Tracimazione vasche;
D Forno di asciugatura ad aria calda.

Ipotizziamo un tradizionale ciclo di verniciatura a quattro stadi, con un prodotto in testa acido o alcalino.

In tale contesto, il ciclo non riesce a garantire performance costanti poiché in ciascuna delle sue fasi subentrano in gioco diverse variabili in grado di influenzare , anche notevolmente, l’effetto finale.

Oltre al problema della discontinuità, queste criticità possono compromettere l’obiettivo di raggiungere, e ancor più di mantenere, le 200 ore di nebbia salina neutra, con notevoli svantaggi, tra cui:

  • Scarsi e variabili risultati qualitativi;
  • Tracimazioni dei vari bagni;
  • Inquinamenti dei vari bagni per avanzamento dei supporti.

II° Study Case.

Ciclo di Verniciatura a quattro stadi con tecnologia Soft Rain.

R Ingresso di acqua di rete o pozzo;
A Impianto ad osmosi inversa alimentato direttamente da acqua di rete o pozzo;
S Scarto dell’impianto ad osmosi inversa (acque concentrate di sale);
B Impianto Soft Rain VO alimentato direttamente dall’osmosi inversa;
C Impianto Soft Rain VP alimentato direttamente dall’osmosi inversa;
1 Vasca ad acqua calda 45C° (alcalino o fosfatante);
2 Vasca di risciacquo alimentata dal controcorrente;
3 Vasca di risciacquo alimentata dal controcorrente;
4 Vasca di risciacquo semi-osmotizzata (150 μs) alimentata da punto 5;
5 Mini risciacquo osmotizzato puro pilotato da Soft Rain VO (B) alimentato da punto A;
6 Passivazione nanotecnologica mediante Soft Rain VP;
D Forno di asciugatura ad aria calda.

Ipotizziamo lo stesso ciclo di verniciatura a quattro stadi, ma integrato con la tecnologia Soft Rain. Il pretrattamento si modifica e diventa un ciclo a sei stadi, senza tuttavia alcuna modifica strutturale del tunnel.

Il cambiamento offerto dalla nuova soluzione ‘integrata’, può portare a numerosi vantaggi, tra cui:

  • Un’elevata prestazione alla sottocorrosione dei supporti;
  • Ottima adesione, considerando che il prodotto Dollcoat SA115 è promotore di adesione;
  • Performance costanti su tutte le ore lavorative;
  • Ottimizzazione dell’acqua osmotizzata;
  • Ottimizzazione del prodotto nanotecnologico;
  • Limitazione dei trascinamenti dovuti all’avanzare dei supporti;
  • Ciclo a basso impatto ambientale.


[/password-protect]

Maggiori informazioni?

Desideri ricevere maggiori informazioni sulle Soluzioni Soft Rain o richiedere un preventivo personalizzato in base alle tue esigenze?

CONTATTACI   oppure registra i tuo dati e accedi alla sezione ‘ciclo ideale’.